contatti@officineeinstein.eu Numero 58 Mercoledì 23 aprile 2014
Comportamenti aziendali
Change? no! changing.
Negli anni Settanta girava una distinzione, nella letteratura organizzativo manageriale: era quella tra change e changing. Una differenza non terminologica, ma di sostanza. Con il termine change, infatti, si alludeva al cambiamento deciso in alto. Con changing, invece, si intendeva evocare un cambiamento condiviso e cogestito.
Massimo Ferrario
Economia della conoscenza
Le variabili della knowledge strategy
Definire una strategia della conoscenza significa definire contesto, contenuto e processo. L'individuazione di queste tre variabili hanno un particolare interesse non solo per comprendere cosa sia una knowledge strategy. e come si sviluppi, ma anche per cercare una propria strada nella gestione della conoscenza, nel rispetto dell'unicità della cultura aziendale, dei propri valori e delle persone che ogni realtà accoglie. Diverse per definizione.
Eleonora Ripanti
Comportamenti aziendali
Il manager sportivo
Durante i convivi pasquali il parentado presente, oltre venti persone, si è impegnato a risolvere un'interessante dilemma: il calcio è ancora definibile come un'attività sportiva o è, oramai, a pieno titolo entrato nell'industria del puro entertainment. Ma come diventare coach di qualche squadra di serie A, o B, o di nazionali? E se non ci riesce, non può che finire come uno “sfigato” supplente alle medie o alle superiori.
Luca Massacesi
Habitat del terzo millennio
Internet of things
“Internet of things” è il neologismo che definisce il mondo degli oggetti che per una ragione o per l’altra vengono collegati alla rete. Dalle lavatrici alle automobili, dai lampioni agli ascensori, ai contatori del gas. Si tratta di uno dei fenomeni più rilevanti del nostro tempo con importanti ricadute per quanto concerne moltissimi processi che riguardano l’innovazione. Ispirandosi ai valori del socialismo ha costruito nell'arco di trenta anni un sistema che garantisce la sussistenza all'intera comunità agricola.
Filippo Rinaldi
Reti e social network
Compleanni ... e assicurazioni. In genere tutto ciò che passa per la rete viene gestito da me. "Ciò che passa per la rete" vuol dire: informazioni di orari, prenotazioni di voli e treni, tragitti, situazione del traffico, com'è il tempo, preventivi, pagamenti, aggiornamenti software e di rete, acquisti, rinnovi: insomma... rotture di scatole!
Cristiana Rinaldi
Solo notizie positive
Il riciclo delle capsule di caffè Composte da metallo, plastica e umido l'abbandono della moka ci riempie di un nuovo rifiuto: le capsule. Le prime due (metallo e plastica), però si possono recuperare. E si tratta di centinaia di tonnellate all’anno. A Fiume Veneto riciclarle aiuta la lotta contro il cancro.
Patrizia Bonaca
OfficineEinstein garantisce la riservatezza sui dati personali nel rispetto del Dlgs 196/03 e si impegna a provvedere,qualora l'interessato ne faccia richiesta ai sensi dell'articolo 7, alla loro cancellazione ({unsubscribe}cliccando qui{/unsubscribe}) o modifica ({modify}cliccando qui{/modify}). Oppure può farne richiesta scrivendo a indirizzario@officineeinstein.eu.