contatti@officineeinstein.eu Numero 17 Mercoledì 3 luglio 2013

Politiche di comunicazione

Come costruire un'identità

L'infografica di Officine Einstein per scoprire a grandi "passi" la costruzione dell'identità aziendale, dalla scelta del nome fino a una strategia, perchè no, editoriale. Il percorso inizia dalle basi: come parla un'azienda? E poi quello che abbiamo chiamato "il minimo sindacale": l'immagine coordinata, l'abc della preentazione all'esterno. Quindi come abitare la rete. Infine quale strategia per l'incontro sul territorio e nelle pagine di un libro che racconti in modo approfondito la propria storia e attività.

Eleonora Ripanti
20130703 pdc infograficaidentita

Politiche di comunicazione

100 parole per comunicare il sociale

Concordare sul significato di alcune parole importanti rappresenta un primo passo verso la creazione di un linguaggio condiviso creando, così, un terreno fertile al dialogo e al confronto. Questo glossario nasce dalla volontà dei partecipanti al Tavolo di confronto con il Terzo settore, promosso dal gruppo di lavoro Ferpi sociale, di definire il significato di alcuni termini che vengono utilizzati dalle organizzazioni no profit e dai comunicatori, attribuendo loro un senso diverso o parzialmente diverso.

Rossella Sobrero
20130703 rsn slowcommunication 20130703 ier gomma

comportamenti aziendali

Per saperne di più su ImpresAperta

Attraverso una intervista virtuale al Movimento ImpresAperta cerchiamo di capire meglio quali sono le finalità e gli obiettivi del Movimento stesso.
Qual è la vostra accezione di coinvolgimento di chi lavora nella organizzazione in cui lavora?
Pensiamo, e lo abbiamo sperimentato sul campo ennesime volte, che lavoratori coinvolti e impegnati anche nella determinazione degli obiettivi, degli approcci e dei processi cui sono chiamati a contribuire trovano soddisfazione, alimentano un clima positivo e producono risultati di più efficaci.

Luca Massacesi

Amministrazione condivisa

Un voto a favore della sussidiarietà

Sono sempre meritorie le iniziative dei cittadini attivi che si mobilitano per farsi sentire di fronte a scelte che riguardano la loro vita. Fare un referendum, anche se dovremmo usare un po’ più di informatica per evitare di farli costare uno sproposito, è un modo per partecipare ai processi decisionali corretto e democratico e bene hanno fatto i promotori del Comitato articolo 33 a raccogliere le firme.

Gregorio Arena
20130703 nms sturtup 20130703 aie ragionecliente

nuovo modello di sviluppo

E se vi regalessero 200mila euro. Che cosa ne fareste? La domanda l'ha posta Italia Startup, associazione no profit che rappresenta l’ecosistema delle startup italiane, chiedendo a mille italiani cosa intenderebbero fare in caso venisse loro donato un bel gruzzoletto, proprio di 200mila euro. Uno su cinque, più esattamente il 18,8 per cento, ha risposto che li investirebbe in una propria impresa o in una azienda di amici e conoscenti.

Cristiana Rinaldi

EVOLUZIONE DELL'APPRENDIMENTO

CORSO SULLA GESTIONE DELLE EMOZIONI NEL PUNTO VENDITA. VOGLIAMO INIZIARE MALE? PARLIAMO DI EMOZIONI PROIETTANDO UNA BELLA SEQUENZA DI LUCIDI IN POWER POINT MAGARI PURE IMPAGINATI MALE. PER FARE UN DISASTRO COMPLETO VI SUGGERISCO LA PRIMA SLIDE "IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE": SOLDI BEN SPESI QUELLI PER QUESTO CORSO. ECCOLI LÌ, I NOSTRI BEI CONCETTI, TEORICI, SCIORINATI IN UN'ALGIDA ATMOSFERA. NO POWER POINT.

Luca Massacesi
OfficineEinstein garantisce la riservatezza sui dati personali nel rispetto del Dlgs 196/03 e si impegna a provvedere,qualora l'interessato ne faccia richiesta ai sensi dell'articolo 7, alla loro cancellazione ({unsubscribe}cliccando qui{/unsubscribe}) o modifica ({modify}cliccando qui{/modify}). Oppure può farne richiesta scrivendo a indirizzario@officineeinstein.eu.