contatti@officineeinstein.eu Numero 22 Mercoledì 31 luglio 2013
Sviluppo e identitÁ locale
Un'Europa sempre più lontana
Questa è la sensazione che si prova (o la realtà oggettiva) quando si ragiona sull'obiettivo tematico sei, "tutela dell'ambiente e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali", del nuovo ciclo di programmazione 2014-2020, obiettivo di nevralgica importanza in un paese come l'Italia.
Luca Massacesi
Politiche di comunicazione
Pubblici, racconti e personaggi
L'avrete certamente visto: un video pubblicitario di YouTube, su YouTube, che promuove la possibilità di un'azienda di promuoversi attraverso un video YouTube. Il video è estremamente interessante per due espressioni che utilizza e che mostrano gli sviluppi della comunicazione.
Eleonora Ripanti
verso un nuovo modello di sviluppo
La cultura del positivo
In questo grande periodo di crisi noi di Officine Einstein continuiamo a vederla come il nostro mentore Albert Einstein: è un periodo fertile e vivo, quello delle crisi, perché mette in discussione il conosciuto per scoprire il nuovo. Quindi ci fa piacere proseguire in questo nostro ingenuo ottimismo fonte di serenità e vogliamo continuare a parlare di iniziative che si basano sulla fiducia e guardano al futuro (e al presente) in modo positivo.
Luca Massacesi
Politiche di comunicazione
Taranto, la parola al creativo
La campagna di affissioni "Questa è Taranto" abbiamo avuto occasione di presentarla con sei visual e pochi commenti lapidari.
E', a nostro parere, un modo molto sbagliato di intendere la comunicazione, un gioco antico della comunicazione pubblicitaria che, quando ha ricalcalto le orme degli imbonitori, ormai ha già mostrato i suoi difetti.

Cristiana Rinaldi
Politiche di comunicazione
Normalmente quando la pubblica amministrazione deve comunicare un complesso e articolato procedimento amministrativo, lo fa senza rifletterci, buttandolo via. Ancora oggi dopo un ventennio di diffusione del concetto di comunicazione pubblica, l'amministrazione pubblica non comunica, comunicando in burocratese puro.
L.M.
apprendimento
in evoluzione
Vi ricordate di Apelle? E' uno dei piÙ celebri pittori dell'antica Grecia. Era all'apice della sua fama all'epoca della centododicesima Olimpiade, quindi intorno al 332 a.C. Di lui si conosce quello che ci ha raccontato Plinio. In particolare È famoso un anedotto che dette origine al trito detto popolare «il calzolaio non deve andare oltre alla sua forma ».
Luca Pirani
OfficineEinstein garantisce la riservatezza sui dati personali nel rispetto del Dlgs 196/03 e si impegna a provvedere,qualora l'interessato ne faccia richiesta ai sensi dell'articolo 7, alla loro cancellazione ({unsubscribe}cliccando qui{/unsubscribe}) o modifica ({modify}cliccando qui{/modify}). Oppure può farne richiesta scrivendo a indirizzario@officineeinstein.eu.