contatti@officineeinstein.eu Numero 33 Mercoledì 23 ottobre 2013
Verso un nuovo modello di sviluppo
Il kaizen della terra
Lo shopping online è, di per sé, già molto più ecologico dello shopping tradizionale, meno spostamenti, meno carburante, minor richiesta di infrastrutture, meno inquinamento, meno butimizzazione del territorio. L’efficienza dello shopping online è una “esperienza più verde” dello shopping tradizionale. Un valore che nel tempo sarà destinato a far la differenza,e, infatti, il maggior operatore mondiale di shopping online, Amazon, consapevole di questa atout da giocarsi nella competizione globale, coinvolge costantemente tutto il personale per proporre interventi e comportamenti che possano ridurre il loro impatto ambientale.
Luca Pirani
Amministrazione condivisa
Nomine trasparenti per competenti
Mentre si chiacchiera di riduzione dei costi pubblici, non si attuano gli strumenti già approvati per controllarli. Con questo claim si presenta alla stampa il Tavolo civico per migliorare lo Stato.
Luca Massacesi
Evoluzione dell'apprendimento
L'elefante incatenato
Quando avevo cinque o sei anni nutrivo ancora fiducia nella saggezza dei grandi. Allora chiesi a un maestro, a un padre o a uno zio di risolvere il mistero dell'elefante. Qualcuno di loro mi spiegò che l’elefante non scappava perchè era ammaestrato. Allora posi la domanda ovvia: “Se è ammaestrato, perchè lo incatenano?”. Non ricordo di aver ricevuto nessuna risposta coerente. Con il passare del tempo dimenticai il mistero dell’elefante e del paletto e ci pensavo soltanto quando mi imbattevo in altre persone che si erano poste la stessa domanda.
Joerge Bucay
Habitat del terzo millennio
Scenari del progetto urbano
Il problema della teatralità urbana emerge, nel momento in cui la città cessa di espandersi e inevitabilmente deve guardare a se stessa e non può più nascondersi il deficit di identità e di vivibilità ed appartenenza che ha contraddistinto il suo recente sviluppo. Come recuperare attraverso gli strumenti dell’architettura e del progetto urbano una condizione in cui la città, in particolare quella della periferia, ridiventi teatro delle relazioni e delle rappresentatività sociali che la animano?
Ilaria Massacesi
Habitat del terzo millennio
Flower power. Progettato sette anni fa dall’architetto Edouard François, il Tower Flower fece chiacchierare moltissimo i parigini visto che la struttura si presentava ai loro occhi con un aspetto alquanto bizzarro e inusuale. Concepito come naturale continuazione dei vicini giardini, l’edificio, a distanza di sette anni è quasi totalmente celato dal manto erbaceo creato dalle 380 piante di bambù
Veronica De Santis
Habitat del terzo millennio
L'Oasi di Aboukir. In un area che era stata descritta come angusta, fredda, grigia e senza vita, oggi sorge una piccola piazza pubblica. 7600 piante, 237 specie e varietà di piante coprono 250 metri quadrati di una parete alta 25 metri, l'intera facciata angolare. Il muro si affaccia su uno spazio pubblico triangolare di un quartiere storico della città delimitato da alcune delle strade più trafficate di Parigi.
Cristiana Rinaldi
OfficineEinstein garantisce la riservatezza sui dati personali nel rispetto del Dlgs 196/03 e si impegna a provvedere,qualora l'interessato ne faccia richiesta ai sensi dell'articolo 7, alla loro cancellazione ({unsubscribe}cliccando qui{/unsubscribe}) o modifica ({modify}cliccando qui{/modify}). Oppure può farne richiesta scrivendo a indirizzario@officineeinstein.eu.