testata

Il Tavolo civico da Bonaretti

I rappresentanti del "Tavolo civico per migliorare lo Stato" hanno partecipato, a Palazzo Chigi, mercoledì 7 maggio, a un incontro promosso dal Segretario generale della Presidenza del Consiglio, Mauro Bonaretti.

 

Il Tavolo civico ha presentato, e discusso, i risultati del lavoro preliminare condotto su:

  • Accesso alle informazioni relative alla pubblica amministrazione
  • Tracciabilità dei processi di attuazione delle nuove leggi
  • Dirigenza trasparente, efficiente ed efficace
  • Whistleblowing per una difesa delle istituzioni.

 

forum di discussione sono stati proposti dal "Tavolo civico per migliorare lo Stato", che riunisce alcune fra le principali associazioni e organizzazioni civiche e professionali del Paese con lo scopo di promuovere:

  • la trasparenza,
  • l'efficacia,
  • l'efficienza
  • e l’innovazione della pubblica amministrazione.


Il Ministro per la Pubblica amministrazione e la semplificazione Marianna Madia, partecipando ai lavori, ha sottolineato il valore aggiunto del Tavolo civico per veicolare le proposte della società civile e rilanciare la pubblica amministrazione italiana, attraverso un’innovativa accessibilità di dati e informazioni per i cittadini e una riforma della dirigenza centrata sulla competenza professionale.

 


La decisione della Segreteria generale di Palazzo Chigi indica un approccio nuovo alla gestione della pubblica amministrazione, aperto al contributo di idee e di competenze della società civile in un'ottica di collaborazione per il bene comune


«Occorre che i cittadini dedichino una parte del loro tempo e delle loro energie a collaborare con la pubblica amministrazione per un migliore uso dei beni comuni. Bisogna che la pubblica amministrazione si apra strutturandosi per rendere tale partecipazione agevole, interessante e stimolante per i cittadini», ha dichiarato Federico Sassoli de Bianchi, portavoce del Tavolo civico: «E oggi questo processo potrebbe fare un passo avanti importante».

 

Le organizzazioni aderenti al "Tavolo civico per migliorare lo Stato" sono:

  • Action institute
  • Aidp, Associazione italiana per la direzione del personale
  • Associazione allievi Sna (scuola nazionale amministrazione)
  • CittadinanzAttiva
  • Civicum
  • Consiglio italiano per le scienze sociali (Css)
  • Foia, Iniziativa italiana per l'adozione di un Freedom of information act
  • FondazionEtica
  • Forum PA
  • Fp Cida, Federazione nazionale dei dirigenti e delle alte professionalità 
della funzione pubblica
  • Labsus, laboratorio per la sussidiarietà
  • OfficinEinstein
  • Openpolis
  • Prioritalia
  • Società Pannunzio per la libertà dell'informazione
  • Transparency international Italia

Oltre che, in veste di osservatori:

  • Anfaci
  • Confindustria 

 

Leggi anche

Luca Massacesi 2013, Nasce il Tavolo civico per migliorare lo Stato, OfficineEinstein, 8 ottobre 2013.

Luca Massacesi 2014, I quattro forum aperti dal Tavolo civico, OfficineEinstein, 5 maggio 2014.

Luca Massacesi 2014, Il Tavolo civico da BonarettiOfficineEinstein, 8 maggio 2014.

Share

Banner cittadini attivi

Banner io partecipo

Amministrazione condivisa

Funziona la nostra pubblica amministrazione? Le scelte importanti sono in mano ai cittadini? Opera in piena trasparenza? E' al servizio di chi la paga? Rende la vita delle persone a cui è al servizio più semplice? Possiamo farne a meno?

Sei domande, sei "no".

Amministrazione pubblica, un gigante del quale una società moderna sembra non poter fare a meno; ma che dovrebbe superare l'attuale stadio di declinazione pseudo democratica dell'amministrazione "reale", nel senso del re, evolvendo verso un'amministrazione "condivisa" cioè vissuta insieme a chi, oggi, la paga e la finanzia.

Guardare oltre

 

Su questi temi noi di OfficineEinstein siamo interessati perché il nostro fine è cercare di guardare oltre! Perché siamo convinti che non può esistere una società moderna, semplice, che permetta di vivere sereni senza un'amministrazione efficiente ed efficace. Tanta la strada da compiere.