testata

Un lavoretto pulito

La butta sul ridere l'Amiu di Bari; ma se si dovesser concedere diritto di azione alla pancia verrebbe voglia di passare dalla fiction alla realtà.

Il pregio di questo breve video è di non prendersi sul serio e, nel contempo di rendere palpabile la violenza quotidiana che "persone per bene", "cittadini onesti", quindi la maggior parte degli italiani, fa ai beni comuni.

Frutto di abitudini. Si sarebbe potuto dire: di mancanza di educazione. Infatti, queste abitudini inveterate sono certamente frutto di una mala educazione, che fanno perdere il senso, il significato, le conseguenze collettive dei propri microcomportamenti.

 

Colpevoli le famiglie, colpevole la scuola che invece di insegnare il senso di squadra sviluppa l'individualismo e la mancanza di solidarietà (interrogazioni a sorpresa, non copiare, lezioni frontali).

 

Una società "civile" si basa su un "patto sociale" tra il singolo e la comunità, e, per quanto sia difficile accettarlo, non c'è via di uscita: il singolo deve sforzarsi di rispettarlo anche quando le amministrazioni che governano la comunità non lo rispettano.


Free Joomla Extensions

Share

Banner cittadini attivi

Etica e beni comuni

Dei beni comuni non se ne occupa nessuno. Solo i cittadini. E nel farlo si dimostrano culturalmente e politicamente più avanti della classe "dirigente", avendo capito che dalla cura dei beni comuni dipende la qualità delle loro vite. Dell'etica non se ne occupa nessuno. Nemmeno i cittadini.

Cosa sono i beni comuni?

Sono beni sia materiali (acqua, aria, paesaggio, spazi urbani, ambiente, territorio, beni culturali, strade, scuole, ospedali, biblioteche, musei), sia immateriali (riconoscimento del merito, etica,legalità, salute, conoscenza, cultura, lingua, memoria collettiva). Cos'é l'etica? Un bene comune

I beni comuni non sono nè pubblici (nel senso di beni dello Stato), nè privati. Nessuno può possedere i beni comuni, ma tutti li possono usare. Se vengono rispettati e utilizzati, si vive meglio.

Perché beni comuni e etica insieme?

Perché la cura dei primi e l'ossessiva regola personale della seconda sono le chiavi per un salto impressionante nella qualità della nostra vita, in particolare in Italia. E perché in entrambi i "casi" la situazione del nostro Paese è drammatica.