testata

Pane, web e salame

E siamo a quattro. Questa del 26 giugno a Castel Malvezzi (Brescia) è, infatti, la quarta edizione di "Pane, web e salame" pensata per avere la possibilità di condividere e ascoltare le storie su come internet abbia cambiato e continui a cambiare la vita della gente, per conoscere la rete non solo attraverso i social media, ma soprattutto tramite le persone.

 

La quarta edizione vedrà la partecipazione di dieci professionisti della comunicazione, creativi e liberi professionisti che racconteranno la loro storia e porteranno la propria esperienza professionale e umana con il web.

Fra i nomi di punta della giornata, quelli di:

  • Riccardo Luna, che sarà presente per raccontare il nuovo libro e progetto #CambiamoTutto;
  • Ubi De Feo, creative technologist che ha portato in Olanda Hello Savants, un collettivo di creativi italiani leader nel design, produzione e tecnologia impegnato nel’insegnamento di Arduino a ragazzi e creativi;
  • Giulio Vita, che racconterà come si organizza un festival internazionale di cinema in un paese piccolo come Amantea, grazie a internet;
  • spazio anche ai social media, con Marco De Crescenzio e Tommaso Pozza, fondatori di una delle pagine cult di Facebook, Il Milanese Imbruttito;
  • con Matteo Mendiola di Volta Footwear, invece, l’occasione di ascoltare la storia di come un brand giovane e italiano di calzature sia conosciuto in tutto il mondo;
  • presenti anche Stefano ZanoniFabrizio Piccolini, heads of creative digital di Arnold Worldwide Milano, che presenteranno il progetto L’italiano #ballamale ideato per il video omonimo di Fabri Fibra feat. Crookers: un tormentone lanciato nel 2012 per attivare i fan del rapper italiano in una campagna low budget di fundraising online;
  • dall’advertising allo storytelling con Tiziano Bonini e Matteo Caccia per il progetto RadioFactory, progetto di comunicazione online creato da un team di professionisti con una solida esperienza nel campo radiofonico, dove il racconto e l’innovazione scorrono in parallelo.


Maggiori dettagli e programma completo sul blog ufficiale di Pwes4.

 

20130623 pane web salame

 

Per info e iscrizioni: .
"Pane, web e salame quattro"

Come internet mi ha salvato la vita.


Storie di gente con i piedi in Italia e la testa nel mondo

Mercoledì 26 giugno
 2013

Castello Malvezzi, via colle san Giuseppe 1, Brescia. 
Dalle 9 alle 18.


Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Official hashtag della giornata #PWES4

See more.

Share

Ofe4.1-ottimizzarsi

Reti e social network

Sembra più semplice iniziare dalla seconda locuzione di questa categoria:

"social network".

Probabilmente solamente alcuni anni fa non avremmo creduto quanto la forma matura del web 2.0 avrebbe modificato la vita personale e professionale; quanto la stessa vocazione alle relazioni pubbliche della comunicazione debba essere ripensata con l’acuirsi dell’importanza della nostra identità social. Insomma, altro che virali. Oseremmo dire genetici.

Reti pluraliste

Accanto alla diffusione dei social network, come paradigma e non solo come mezzo o canale, la moltiplicazione delle manifestazioni della rete, essa stessa paradigma della comunicazione, ben prima dell’avvento dell’attuale panorama. Per questo abbiamo scelto “reti” e non semplicemente “rete”: un plurale che ci consente di allargare lo sguardo a molteplici mondi fino a qualche tempo fa considerati paralleli ma che oggi rendono superata da distinzione tra off e on line.

A mo' di Leopardi

Ce n’è, per OfficineEinstein, da dire, da scrivere, da approfondire, da studiare, senza paura di perdersi, perchè “il naufragar m'è dolce in questo mare”.