testata

Riciclo ti voglio bene

Bella l'iniziativa del Consorzio nazionale imballaggi (Conai) dal titolo "I fantastici sei". Un'iniziativa che coinvolge i bambini delle elementari e i ragazzi delle medie, chiamati a ideare e realizzare un fumetto dedicato al riciclo dei sei materiali: acciaio, alluminio, carta, legno, plastica, vetro. I fantastici sei. 

L'iniziativa, patrocinata dal Ministero dell'ambiente e dal Ministero dell'istruzione, ha però radici formative più profonde. 

Le classi, infatti, parteciperanno a un percorso di formazione e di educazione ambientale, presente sul sito del progetto: RicicloTvb.

 

Il progetto didattico vuole essere un veicolo per alimentare l'attenzione dei più piccoli verso le politiche ambientali concrete, in particolare quelle rivolte alla raccolta differenziata e al riciclo. 

A questo scopo il sito del progetto mette a disposizione degli insegnanti proposte e strumenti didattici per scoprire il mondo dei "fantastici sei".

E che cosa si riciclerà per la realizzazione dei fumetti? 

Ah no. Stavolta no. 

Nessun riciclo. 

Solo la materia nuova per eccellenza: la fantasia dei bambini.

Perché come diceva il vecchio saggio

Nulla si crea, nulla si distrugge e tutto si trasforma.

O quasi. 

 

Fonti

Scuole, fumetti, riciclo e una storia da raccontare

Su hearth Italia day Bari today

 

Share

Apprendimento in evoluzione

Parliamo di formazione. Di formazione continua. La scienza detta i tempi. Nell'era digitale le competenze delle persone devono seguire l'evoluzione dei prolungamenti tecnologici del corpo umano.

Il passaggio

dalla piuma d'oca alla penna biro; dalla tastiera della "lettera22" a quella del personal computer; da quella del cellulare o a quella dello smart phone non comporta solo nuove abilità manuali e inesplorate connessioni sinapsiche con dita diverse, ma anche originali visioni del mondo, un metodo diverso di abitarlo, la nascita di nuove abilità, la capacità di creare differenti livelli di apprendimento.

L'apprendimento continuo.

Inizia nella culla e si conclude alla fine della propria vita. Evolvono anche le metodologie didattiche, le tecniche pedagogiche. Scopo di questa sezione del sito di OfficineEinstein è di seguire questa evoluzione, di cogliere i primi indizi di cambiamenti contingenti o epocali, di informare delle nuove tecnologie e metodologie utilizzabili nei processi didattici e di apprendimento.