testata

L'inferenza

L'inferenza è un ragionamento logico mediante il quale si esercita il processo di conoscenza.
Consiste nel produrre una conclusione a partire da una serie di premesse.
L'inferenza è un processo che impiega il linguaggio e viene usato sia per la conoscenza scientifica che per il ragionamento ordinario.
La logica non ha niente a che vedere con la verità: anche se ci troviamo in presenza di inferenze valide possiamo avere premesse false che producono una conclusione vera oppure possiamo avere premesse vere che producono una conclusione falsa.
Nel linguaggio comune, quando si pensa alla logica ci si riferisce solo alla deduzione.

In realtà, sia nel ragionamento scientifico che in quello quotidiano, noi impieghiamo tre tipi di inferenza: abduzione, induzione e deduzione.

 

Abduzione

L'abduzione è un processo a ritroso che si impiega quando si conoscono regole e conclusione e si vogliono ricostruire le premesse.
Essa considera un determinato fatto, lo connette a una regola ipotetica e ne ricava un risultato incerto, cioè una conclusione ipotetica.
Viene impiegata nel ragionamento diagnostico: un medico di fronte a un sintomo, un elettrauto di fronte a un guasto.
Oppure nel ragionamento investigativo: un detective di fronte a un caso ed ancora nel ragionamento scientifico: un ricercatore di fronte a un'ipotesi da verificare.
Per esempio: gli italiani sono disinformati, l'informazione di qualità dipende dalla pluralità delle fonti (regola ipotetica), in Italia non c'è un pluralismo informativo (conclusione ipotetica)

 

Deduzione

La deduzione è un processo in cui si conoscono le premesse e le regole e si vuole ricavare una conclusione.
Si va dal generale al particolare.
Da una regola generale si applica a un fatto specifico e se ne trae un risultato certo. La conclusione renderà esplicite informazioni che sono presenti solo implicitamente nelle premesse.
Viene impiegata principalmente nel ragionamento matematico, mentre nel ragionamento ordinario è impiegata molto raramente a causa della difficoltà di disporre di regole generali certe.
Per esempio: tutti gli esseri umani sono mammiferi, regola generale certa, il Papa è un essere umano, il Papa è un mammifero, risultato conseguente certo.

 

Induzione

L'induzione è un processo in cui si conoscono le premesse e la conclusione e si vogliono ricostruire le regole.
Si va dal particolare al generale.
Partendo da un caso specifico, si connette a un altro fatto, e si trae un risultato incerto, cioè una regola generale probabile.
Per esempio: queste donne sono eleganti, la moda italiana è elegante, le donne eleganti vestono italiano, regola generale ipotetica.

 

20140409 Mafalda  20140409 rspp
Nella vita quotidiana la logica dell'essere umano si limita all'abduzione.


Non facciamo altro che spiegare i fatti che ci accadono inventando delle regole ipotetiche che ci portano a una conclusione.

Spesso, però, non abbiamo il tempo o la motivazione per verificare che regola e conclusione siano corrette.

 

Fonti

Pensierocritico

 

Share

Apprendimento in evoluzione

Parliamo di formazione. Di formazione continua. La scienza detta i tempi. Nell'era digitale le competenze delle persone devono seguire l'evoluzione dei prolungamenti tecnologici del corpo umano.

Il passaggio

dalla piuma d'oca alla penna biro; dalla tastiera della "lettera22" a quella del personal computer; da quella del cellulare o a quella dello smart phone non comporta solo nuove abilità manuali e inesplorate connessioni sinapsiche con dita diverse, ma anche originali visioni del mondo, un metodo diverso di abitarlo, la nascita di nuove abilità, la capacità di creare differenti livelli di apprendimento.

L'apprendimento continuo.

Inizia nella culla e si conclude alla fine della propria vita. Evolvono anche le metodologie didattiche, le tecniche pedagogiche. Scopo di questa sezione del sito di OfficineEinstein è di seguire questa evoluzione, di cogliere i primi indizi di cambiamenti contingenti o epocali, di informare delle nuove tecnologie e metodologie utilizzabili nei processi didattici e di apprendimento.