testata

Una nuova silhouette per Pepsi

Pepsi, il più noto competitor di CocaCola, che nel corso degli anni ha rivisitato il suo marchio almeno una decina di volte, ha deciso di modificare nettamente anche il packaging della sua panciuta bottiglia.
Già nel 2010 era stata attuata un politica di forte rinnovamento, con la campagna Refresh your world Pepsi "rinfrescava" la sua immagine rendendola più friendly e più "giovane" con un evidente restyling del marchio.

A breve, dopo ben 16 anni, la bottiglia di Pepsi avrà una nuova silhouette: collo e parte superiore molto più solidi, impugnatura più sottile ma con una superficie tracciata “a spirale”.

 

2013 04 04 pepsi1

 

Il restyling riguarderà le bottiglie in plastica da 0,5 l e a quelle in vetro da 0,3 l.

Anche l’etichetta diventerà molto più sottile, sarà collocata nella parte superiore, con un grande spazio dedicato al logo. In questo modo Pepsi ha deciso di dare maggiore spazio alla visione del prodotto e dar maggior risalto al suo marchio.

 

Il nuovo design delle bottigliette Pepsi è il primo passo del restyling completo del brand portfolio: un processo che si sta svolgendo sotto la guida del Pepsi’s Co’s Chief Design Officer Mauro Porcini. Anche in questo caso, un design di stampo made in Italy.

 

 

2013 04 04 pepsi2

2013 04 04 pepsi3

 

Fonti 

juliusdesign.net

ninjamarketing.it

Share

Archivio

Grafica e design

Nel nuovo modello di sviluppo, nella nuova società che vorremmo abitare, non deve esserci solo amore per il bello, ma, almeno,

il culto della bellezza.

Design e grafica sono due forme di arte "minore", ma che hanno un grande pregio, vivono affianco a noi.

 

Quello che caratterizza

il design e la grafica sono la ricerca dell'armonia, degli equilibri, dei giusti rapporti, del corretto accostamento cromatico, da abbinare alla praticità dell'uso, alla chiarezza della lettura, al riconoscimento dell'identità. Una ricerca nella quale OfficineEinstein si impegna per i propri clienti.