testata

Porto, la nuova identità.

Continua la nostra ricognizione sulle identità cittadine. Recentemente ci siamo occupati del caso Napoli, la cui amministrazione, con una condotta a dir poco opinabile, ha sollevato la sacrosanta presa di posizione dell'Aiap.

Prima ancora vi abbiamo relazionato sui concorsi che hanno coinvolto Firenze, Genova e la Regione Puglia.

Questa volta allarghiamo l'orizzonte e ci trasferiamo, con grande curiosità, in Portogallo, precisamente a Porto, dove il Comune ha deciso di rivedere la propria identità affidandosi allo studio di progettazione grafica White Studio.

L'assegnazione della commessa è avvenuta tramite concorso pubblico internazionale vinto, appunto, da uno dei maggiori studi di progettazione grafica lusitani.

 

La ricerca e la scelta progettuale di White Studio

Presentiamo il progetto di White Studio riportando alcuni brani della presentazione.

 

L'idea di fondo.

Per ogni cittadino Porto rappresenta una cosa diversa. Se chiedete a qualcuno: "Cos'è Porto per te? " Il numero di risposte è infinito. Quindi abbiamo deciso di rappresentare tutte queste sfaccettature componendo un'identità che si fondasse sulla complessità . Porto aveva bisogno di vita. Aveva bisogno di storia. Aveva bisogno di personalità .

 

E la concretizzazione di tale idea.

Abbiamo trovato l'ispirazione che stavamo cercando soffermandoci sulle piastrelle blu che adornano la città. Da qui settanta icone geometriche che raccontano la storia e le persone di Porto. Icone che innestandosi su una griglia convivono armoniosamente e creano un rete che ricorda le piastrelle blu. Un codice che si può manifestare con un'icone singola o, appunto, come un agglomerato grafico.

 

Di seguito il percorso grafico che, partendo dal vecchio logo, regalerà a Porto una nuova identità. Un progetto che riteniamo di ottimo livello, non particolarmente originale, ma solido, gradevole ed efficace.

 

La nuova identità grafica di Porto

Ghezzi A. (2014), Bologna, la nostra proposta.OfficineEinstein, 23 marzo 2014.

Rinaldi C. Munari L. (2014), Angolo-B-olognA, OfficineEinstein, 23 marzo 2014.

Ghezzi A. (2014), Tre loghi a giudizio, OfficineEinstein, 18 marzo 2014.

De Santis V. (2014), La nuova Genova, OfficineEinstein, 23 marzo 2014.

Ghezzi A. (2014), Una X per Napoli, OfficineEinstein, 28 settembre 2014.

Ghezzi A. (2014), Porto, la nuova identità., OfficineEinstein, 22 ottobre 2014.

Share

Archivio

Grafica e design

Nel nuovo modello di sviluppo, nella nuova società che vorremmo abitare, non deve esserci solo amore per il bello, ma, almeno,

il culto della bellezza.

Design e grafica sono due forme di arte "minore", ma che hanno un grande pregio, vivono affianco a noi.

 

Quello che caratterizza

il design e la grafica sono la ricerca dell'armonia, degli equilibri, dei giusti rapporti, del corretto accostamento cromatico, da abbinare alla praticità dell'uso, alla chiarezza della lettura, al riconoscimento dell'identità. Una ricerca nella quale OfficineEinstein si impegna per i propri clienti.