testata

L'industria del design evolve.

L'industria del design evolve. Il recupero diventa oggi un impegno etico nei confronti di ciò che ci circonda, persone, animali, ambiente, pianeta. 
Anche se il lattice è un materiale naturale e biodegradabile lo sfrido dell'industria di solette per scarpe poteva finire al macero o nelle discariche o abbandonato sul territorio.
Angela Mensi e Ingrid Tarò danno nuova vita a materiale destinato al disuso inventando nuovi progetti con il pensiero fisso ad un futuro non solo ecosostenibile, ma anche divertente e ironico.
La ricerca e lo studio di materiali derivati dal recupero, diventano idee colorate e spiritose per realizzare oggetti di arredo sia da interno che da esterno.
L'allegro Latex Roll in sei diverse tonalità di colori vivaci, proposto come seduta, noi di Officine Einstein vogliamo vederlo più come un poggia piedi da mettere davanti a un divano, proprio per associarlo alla provenienza del suo materiale.

 puff

Share

Habitat del terzo millennio

Sostenibilità.

Questa è la parola d'ordine dell'habitat del terzo millennio. Lo spazio fisico che ci circonda e nel quale viviamo dovrà, inevitabilmente, diventare sostenibile.

Impatto zero.

L'impatto dell'impronta ecologica e del consumo energetico dei manufatti che arrederanno il nostro habitat futuro dovrà essere pari a zero.

Energie dolci e rinnovabili.

Dalle grandi reti energetiche dovremo passare a una infrastrutturazione del territorio basata su produzione locale, con fonti alternative e rinnovabili.

Paesaggio e bellezza.

Ovunque, ma più che mai nella nostra penisola la regola che dovrà condurre la mano dei nostri progettisti e governanti è l'esaltazione della bellezza del paesaggio italiano.

Nel rispetto di questi capisaldi si svilupperà l'intervento e l'attenzione di OfficineEinstein.