testata

Il Festival dell'energia

Economia, politica, sostenibilità e innovazione: i grandi temi dello sviluppo sono al centro del Festival dell’energia, tra le più importanti manifestazioni sul tema a livello nazionale.

Dal 24 al 25 maggio 2013 a Roma, presso l’Università Luiss, torna una delle occasioni più prestigiose di networking, che unisce leadership, pensiero innovativo, cultura dell’eccellenza e visione del cambiamento.

Il format giocato sul filo della dicotomia tra conference e unconference, vede l’alternarsi di talk show, dibattiti, workshop e sessioni di BarCamp. Le idee più interessanti in tema dedicate all’energia sostenibile e alle tecnologie in ambito cleantech saranno selezionate sulla base di una "Call 4 Ideas" e presentate durante il Festival.


La quarta edizione del Festival dell’Energia è promossa dall'associazione no profit Aris (Agenzia di ricerche informazione e società) e da ItaliaCamp, in partnership con Assoelettrica, FederUtility e Anigas e con il patrocinio e la collaborazione del Politecnico di Milano, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e della Luiss Guido Carli, che ospiterà la manifestazione presso la sede di viale Romania.

 

Share

Habitat del terzo millennio

Sostenibilità.

Questa è la parola d'ordine dell'habitat del terzo millennio. Lo spazio fisico che ci circonda e nel quale viviamo dovrà, inevitabilmente, diventare sostenibile.

Impatto zero.

L'impatto dell'impronta ecologica e del consumo energetico dei manufatti che arrederanno il nostro habitat futuro dovrà essere pari a zero.

Energie dolci e rinnovabili.

Dalle grandi reti energetiche dovremo passare a una infrastrutturazione del territorio basata su produzione locale, con fonti alternative e rinnovabili.

Paesaggio e bellezza.

Ovunque, ma più che mai nella nostra penisola la regola che dovrà condurre la mano dei nostri progettisti e governanti è l'esaltazione della bellezza del paesaggio italiano.

Nel rispetto di questi capisaldi si svilupperà l'intervento e l'attenzione di OfficineEinstein.