testata

Questa casa è un cesso!

Chissà se anche a Londra i prezzi delle case sfiorano cifre improponibili come a Roma, e se Laura Clark è stata ispirata nella sua opera anche un po' per necessità! Certamente quando si tratta di recuperare nuovi spazi in città, i londinesi sanno dare il meglio.
L'architetto Laura Clark ha completamente rimesso a nuovo un vecchio bagno pubblico abbandonato, trasformandolo casa privata.

L'ex toilette, che si trova sotto Crystal Palace Parade, fu scoperta dalla professionista nel 2005. Il suo piano iniziale era quello di trasformare i due ex gabinetti adiacenti (maschile e femminile) in un bar o in un cinema molto piccolo, tuttavia la crisi economica della fine del 2008 ha fatto sì che lo sviluppo in un locale commerciale lasciasse il posto a quello di un' appartamento.

Ci sono voluti molti mesi, durante i quali i livelli di luce sono stati monitorati e misurati ogni giorno, per convincere i pianificatori che lo spazio era abitabile. Alla fine l'immobile è stato ufficialmente messo in vendita e sono iniziati lavori. Attualmente la casa è abitata da Laura stessa.

20130806 casa2
20130806 casa1
20130806 casa3
 
Fonti 
L'internazionale
greenme.it
Share

Habitat del terzo millennio

Sostenibilità.

Questa è la parola d'ordine dell'habitat del terzo millennio. Lo spazio fisico che ci circonda e nel quale viviamo dovrà, inevitabilmente, diventare sostenibile.

Impatto zero.

L'impatto dell'impronta ecologica e del consumo energetico dei manufatti che arrederanno il nostro habitat futuro dovrà essere pari a zero.

Energie dolci e rinnovabili.

Dalle grandi reti energetiche dovremo passare a una infrastrutturazione del territorio basata su produzione locale, con fonti alternative e rinnovabili.

Paesaggio e bellezza.

Ovunque, ma più che mai nella nostra penisola la regola che dovrà condurre la mano dei nostri progettisti e governanti è l'esaltazione della bellezza del paesaggio italiano.

Nel rispetto di questi capisaldi si svilupperà l'intervento e l'attenzione di OfficineEinstein.