testata

Nuovi paesaggi di seconda mano

"Nuovi paesaggi: urban, social and landscape recycle" è un workshop che si terrà a Ferrara dal 5 all'8 dicembre presso Wunderkammer, il centro culturale all'interno degli ex magazzini fluviali, ed intende indagare gli spazi "di seconda mano" ("recycled urban spaces") della città attraverso gli strumenti della fotografia e del graphic novel.


 

In linea con gli obiettivi di Horizon 2020 e con le politiche strategiche di Europe 2020 e in conformità con le indicazioni della Convenzione europea del paesaggio, "Nuovi paesaggi" intende esplorare le ricadute operative del processo di “riciclo” degli spazi sul sistema urbano a partire da una città italiana di medie dimensioni e indice medio di popolazione, quale Ferrara.

 

Il docente del workshop di fotografia sarà Francesco Jodice, docente di fotografia presso il master di Cinema & new media della Naba di Milano.

131204 NuoviPaesaggi

 



Il docente del workshop di graphic novel sarà Andrea Bruno, fumettista, fondatore del gruppo Canicola. Il suo ultimo lavoro è "Come le strisce che lasciano gli aerei", insieme a Vasco Brondi.



131204 NuoviPaesaggiGraphic

 



Il workshop è parte del programma di ricerca "Ri-generazione urbana" a cura dell’Associazione di promozione sociale "Basso profilo" e co-finanziato dalla Regione Emilia Romagna.



 

"Nuovi paesaggi" si svilupperà attraverso quattro giorni di conferenze, tavole rotonde e attività sul campo.



 

Per approfondire

Tutte le info sul sito

Share

Habitat del terzo millennio

Sostenibilità.

Questa è la parola d'ordine dell'habitat del terzo millennio. Lo spazio fisico che ci circonda e nel quale viviamo dovrà, inevitabilmente, diventare sostenibile.

Impatto zero.

L'impatto dell'impronta ecologica e del consumo energetico dei manufatti che arrederanno il nostro habitat futuro dovrà essere pari a zero.

Energie dolci e rinnovabili.

Dalle grandi reti energetiche dovremo passare a una infrastrutturazione del territorio basata su produzione locale, con fonti alternative e rinnovabili.

Paesaggio e bellezza.

Ovunque, ma più che mai nella nostra penisola la regola che dovrà condurre la mano dei nostri progettisti e governanti è l'esaltazione della bellezza del paesaggio italiano.

Nel rispetto di questi capisaldi si svilupperà l'intervento e l'attenzione di OfficineEinstein.