testata

Calma e gesso? No, realtà aumentata.

Per realtà aumentata (augmentet reality) s'intende l'arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi.

Gli elementi che “aumentano” la realtà possono essere visualizzati attraverso un device mobile, come un telefonino di ultima generazione, o con l’uso di un pc dotato di webcam.

 

La storia della realtà aumentata comincia nel 1962 quando Morton Heilig, regista cinematografico, crea Sensorama, una macchina in grado di rendere l'esperienza di visione immersiva. L'utente non guarda solo un film, ma fruisce di immagini in 3d, suoni stereofonici, sensazioni tattili e olfattive.

Altre tappe significative dell'evoluzione di questa tecnologia sono: il display indossabile inventato da Ivan Sutherland, prototipo di casco virtuale; il videoplace di Myron Krueger primo sistema di realtà virtuale; ARToolKit di Hirokazu Kato, prima applicazione di realtà aumentata.

 

Negli ultimi anni, grazie alla diffusione degli smartphone, anche il marketing e la pubblicità si sono lasciati conquistare dal fascino della realtà aumentata. Giochi e intrattenimento per l'utente e una miniera di informazioni per aziende e creativi della pubblicità, come ammette: Ori Inbar fondatore dell'agenzia Ogmento: "Quello che è davvero prezioso per il marchio è la possibilità di venire a conoscenza dei dati di chi usa l'applicazione, il luogo in cui si trovano, quanto tempo ci giocano. Così possiamo capire i loro comportamenti".

Di seguito un esempio di realtà aumentata applicata al marketing: le cartoline natalizie animate create da Starbucks.

 


Free Joomla Extensions

 

 

Ma realtà aumentata può essere anche divulgazione e divertimento, come ci insegna l'applicazione creata dal National Geographic.

 


Free Joomla Extensions

 

 

Infine un progetto ludico messo a punto dall'Università di Algarve, in Portogallo: PolLiveAid. Un supporto per realizzare traiettorie da far invidia a Eddie Felson, il fuoriclasse del biliardo interpretato da Paul Newman ne Lo Spaccone. 

 


Free Joomla Extensions

 

Fonti

wikipedia

Share

Archivio

Immagini e realtà

Immagine e realtà. Un confine che è sempre stato assai labile, ma che con l'avvento delle nuove tecnologie è diventato indefinibile e sofisticato.

Realtà e irrealtà

Cercheremo di indagare come la realtà e l'irrealtà è stata rappresentata attraverso immagini. Parleremo quindi di arte, di cinema, di fotografia, di realtà virtuale; ma anche di mitologia e di letteratura.

Definire un non-confine

Non abbiano ancora chiare le idee di come ne parleremo e con quali equilibri. Questi ultimi li metteremo "a fuoco" man mano che andremo avanti, perché non è affatto facile definire un non-confine.