testata

Dylan Dog: Vittima degli eventi

Dylan Dog. Vittima degli eventi è un progetto ispirato al personaggio dell'indagatore dell'incubo di casa Bonelli, partorito dall'ingegnosa penna di Tiziano Sclavi nel corso della seconda metà degli anni '80.  Fin qui nulla di nuovo.

La novità, sta nel fatto che il film è interamente finanziato dagli utenti del web e da persone che hanno deciso di sposare la causa, mettendo a disposizione risorse, sia in termini di competenza tecnica e artistica, sia in termini materiali effettivi. Quindi, in sintesi si tratta di un fan film.
L'obiettivo del progetto è realizzare e far uscire  il film free in rete, che verrà distribuito da The Jackal, un gruppo di giovani videomakers specializzati nella realizzazione, ideazione e distribuzione di video e campagne viral sul web . 

Il progetto è no profit, e  si prefigge l'obiettivo di dar vita ad un prodotto di qualità, realizzato con canoni da major ma a basso costo. 

Attualmente mancano ancora duemila euro per il completamento della post-produzione e per un confezionamento all'altezza delle produzioni cinematografiche tradizionali.

Se volete contribuire con una donazione, potete farlo sul sito Indigogo.

Intanto ecco un piccolo assaggio, e la spiegazione più dettagliata degli ideatori del progetto.


Free Joomla Extensions


Free Joomla Extensions

Free Joomla Extensions

Fonti

Indiegogo
Facebook

 

 

Share

Archivio

Immagini e realtà

Immagine e realtà. Un confine che è sempre stato assai labile, ma che con l'avvento delle nuove tecnologie è diventato indefinibile e sofisticato.

Realtà e irrealtà

Cercheremo di indagare come la realtà e l'irrealtà è stata rappresentata attraverso immagini. Parleremo quindi di arte, di cinema, di fotografia, di realtà virtuale; ma anche di mitologia e di letteratura.

Definire un non-confine

Non abbiano ancora chiare le idee di come ne parleremo e con quali equilibri. Questi ultimi li metteremo "a fuoco" man mano che andremo avanti, perché non è affatto facile definire un non-confine.