testata

Il marketing predittivo

Che cos'è il marketing predittivo? Vediamo insieme una  definizione pratica di marketing predittivo. Si tratta di quell'insieme di strategie di marketing che hanno lo scopo di reperire notizie, dati ed elementi sulle necessità dei clienti, per poterne così anticipare i bisogni fornendo nuovi prodotti e servizi in grado di soddisfare in pieno una domanda di mercato ancora rimasta almeno parzialmente inespressa.

 
Il marketing predittivo può aiutare così le organizzazioni a rimanere sempre ben focalizzate sui propri clienti, anticipando i trend culturali in corso di manifestazione ed offrendo degli indirizzi di programmazione per l'attività di produzione o di reputazione.
 
I risultati che si ci possono attendere da delle buone strategie di marketing predittivo sono di due tipi:
  • pre-vendita, ovvero aiutano le aziende fornendo dei prodotti realmente richiesti dai propri clienti.
  • post-vendita, perché permettono di offrire un servizio di customer care ed assistenza clienti realmente funzionale e centrato sui consumatori finali. 

 

Minacce ed opportunità
Il marketing predittivo è una branca del marketing ancora sperimentale, pertanto le strategie operative risultano in continua evoluzione. Si tratta comunque di un'ottima occasione di miglioramento tanto per le grandi organizzazioni quanto per le piccole e le medie.
Si tratta anche di una ulteriore pericolosa intrusione nella vita privata dei singoli cittadini. Non sarà semplice trovare il giusto equilibrio tra il beneficio di ottenere offerte non solo tagliate, ma addirittura costruite su misura per le proprie esigenze e la sgradevole sensazione di essere seguiti e studiati in tutti i momenti della propria vita.
Anche i desideri hanno diritto ad uno spazio a loro, e solo a loro, riservato.
 
Maria Cristiana Rinaldi
 
Share

Banner Pillole di buona comunicazione

Ofe4.1-sgcp

Banner volti comunicazione

Archivio

Politiche di comunicazione

Per chi si occupa di una professione capita spesso di ritenere che questa professione sia al centro del mondo. Se non altro per questo ci potrà essere perdonato quando sosteniamo che:

 
la comunicazione è tutto!

Certamente non è tutto, ma la sua trasversalità la rende simile al prezzemolo, sta bene ovunque.

 
Parleremo

quindi di strategie di comunicazione e delle conseguenti tecniche.

Parleremo di strumenti, di attività, di canali di comunicazione.

 
Sopratutto noi

di OfficineEinstein indulgeremo a rileggere la comunicazione come una competenza da saper adoperare con maestria per accompagnare il cambiamento senza indulgere alla manipolazione.