testata

Il riciclo delle capsule di caffè

Composte da metallo, plastica e umido l'abbandono della moka ci riempie di un nuovo rifiuto ben più ingombrante della polvere di caffè: le capsule. Le prime due (metallo e plastica), però si possono recuperare. E si tratta di centinaia di tonnellate all’anno. A Fiume Veneto (in provincia di Pordenone) riciclarle aiuta la lotta contro il cancro.

È stato presentato pochi giorni fa il riciclatore che risolverà il problema della raccolta, separando plastica, alluminio e frazione organica da inviare direttamente alla fase di riciclo.

Per chi consegnerà correttamente le capsule nel sistema ci sarà un eco-bonus e i proventi derivanti dalla vendita delle capsule usate saranno devoluti a Via di Natale, onlus che raccoglie fondi per la lotta contro il cancro.

Un riciclatore è stato collocato al centro commerciale Emisfero di Fiume Veneto: il materiale raccolto sarà inviato alla fase di smaltimento, dove la parte in plastica, quella in alluminio e la frazione organica saranno divise e spedite al riciclo senza ulteriori passaggi.

 

140422 cialde

La capsula svuotata

Da Illy, intanto, stanno testando modalità di raccolta delle capsule all’interno dei punti vendita, come già avviene nelle boutique (le hanno autodefnite così) Nespresso.

Le capsule Illycaffe hanno l’involucro in polipropilene, materiale totalmente riciclabile. L'obiettivo è che il Conai (Consorzio nazionale imballaggi), recependo una raccomandazione della direzione generale Ambiente della Commissione europea, consideri la capsula svuotata dal caffè come un imballaggio. 

 

Ogni marchio ha la sua strategia, e capsule o cialde di diversi materiali. Nel 2013 le trenta boutique Nespresso che hanno allestito appositi punti di raccolta hanno recuperato 299 tonnellate di capsule usate. Consegnate dai cittadini e avviate a riciclo con la collaborazione di Cial (Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in alluminio), che segnala un aumento del 76 per cento rispetto all’anno precedente. A Milano sono state raccolte 71 tonnellate di capsule con aumento del 39 per cento, a Bergamo 13 tonnellate, con un aumento del 94 per cento mentre a Brescia le 12 tonnellate raccolte hanno fatto segnare un più 68 per cento. Ma è Como, con 5 tonnellate di capsule che segna il 100 per cento di crescita.

 

 

Fonti

Estratto di notizie positive del 21 aprile a cura di Patrizia Bonaca, La notizia scelta è stata postata su Linkedin, da Fabio Genovese, partecipante del gruppo Solonotiziepositive.

Notizia ripresa da Corsera.it, Anna Tagliacarne, Il riciclo delle capsule di caffè: un giacimento di alluminio 

 

Share

Ofe4.2-buonenotizie

Solo notizie positive

La cultura del positivo ha lo scopo di esaltare l'entusiasmo, la fiducia, l'ottimismo, l'allegria e la capacità di orientare il verso della nostra attenzione sui tanti aspetti positivi della vita.

 

Una sorta di allenamento costante al positivo per predisporre lo stato d'animo ad accogliere quanto di bello e positivo c'è in noi!

 

Per noi c’è una stretta relazione tra la cultura del positivo e lo sviluppo dei talenti personali e il raggiungimento dei propri obiettivi.

(Tra i nostri scopi c’è quello di fornire le competenze trasversali utili alla creazione di un clima fertile per lo sviluppo dei talenti personali e di contribuire al cambiamento culturale necessario all'emersione delle potenzialità.)
 
C’è qualcosa di bello nella gestazione per la nascita di un cambiamento o di una nuova idea. La fiducia nella forza dell’entusiasmo e della volontà sapiente!