testata

Contatti

Per entrare in relazione con noi scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Anche se non sei socio, puoi partecipare alla vita di Officine Einstein segnalando articoli, libri, norme, sentenze, seminari e convegni riguardanti i dodici argomenti delle nostre rubriche.

 

Puoi inviare anche i tuoi contributi sotto forma di commenti, recensioni o saggi; saranno valutati dalla redazione e, se ritenuti coerenti con la linea editoriale del settimanale, normalizzati redazionalmente e pubblicati.

 

I pochissimi raffinati gourmet che fossero rimasti fulminati sulla via di Damasco di fronte alla qualità dei nostri progetti di comunicazione, o alla grafica dei nostri strumenti o all'impostazione dei nostri concept possono coinvolgerci nelle loro ambizioni o nei loro problemi utilizzando lo stesso canale:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Share

Sviluppo e identità locale

Potrebbe essere una delle sfide che la società moderna deve vincere per recuperare un equilibrio sostenibile nel suo sviluppo: ancorarlo al territorio riducendo il bisogno del trasferimento di merci, persone, funzioni e servizi.

La sfida è particolarmente intrigante

in Italia il paese dei cento comuni, in realtà degli 8.092 comuni. 5.683 dei quali al di sotto dei cinquemila abitanti. Rappresentano ancora un’Italia “minore” per la popolazione che vi risiede (circa un sesto del totale), ma è quella che contribuisce al carattere inconfondibile del nostro Paese.

Con l'Unione europea

Se, da una parte, l'Unione europea da un paio di decenni promuove e finanzia lo sviluppo locale, dall'altra i risultati sono insoddisfacenti. Per l'incapacità delle Regioni di gestire il processo? In questa sezione cercheremo di capire cosa si può fare per incentivare l'efficacia degli investimenti e sviluppare una forte economia locale.