testata

Monitorare il nostro brand

Un interessante articolo di Misurare la comunicazione, di Enrico Pozzi, ci presenta un progetto di monitoraggio del nostro nation branding: MonItalyTM, che misura come parlano dell'Italia 20 paesi del mondo, in 12 aree linguistiche.

 

Del resto, se è vero che il "made in Italy" è ancora forte e rappresenta un patrimonio da investire sia all'interno che all'esterno dei nostri paesi, la strategia di monitoraggio della sua trasformazione diventa ancora più importante.

MonItaly, avviato nel 2009 da Eikon Strategic Consulting srl prima e da Body&Society poi, ha analizzato oltre 2 milioni di articoli, 12 milioni di post, 20 testate giornalistiche di USA, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Germania, Polonia, Svezia, Russia, Ucraina, Turchia, Egitto, Cina, India, Giappone, Australia, Canada, Messico, Brasile, Argentina, Cile per rispondere alle seguenti domande:

  • quanto si parla dell'Italia attraverso indicatori quantitativi
  • come se ne parla: il modo e la reputazione, con variabili positive e negative
  • chi ne parla
  • di cosa si parla
  • quali sono le parole chiave.

 

Sulla base di queste domande, lo strumento analizza l'evoluzione nel tempo e nello spazio anche rispetto ad altri nation branding.
Lo scopo del progetto è infatti non solo monitorare ma anche indirizzare le delle attività che fanno leva sulla nostra reputazione del mondo e, allo stesso tempo, che vogliono rafforzarlo.

 

Al momento MonItaly non è ancora un portale pubblico, ma lo diventerà il 10 febbraio. Nell'attesa, riprendiamo alcuni spunti e alcuni grafici che l'articolo di misurarelacomunicazione ci offre.

 

2009-2013: la visibilità stampa

La visibilità sulla stampa

 

 2013: la visibilità web 2.0 (blog)

La visibilità sulla stampa

 

 2013: quali paesi hanno parlato di più dell’Italia (stampa)

La visibilità sulla stampa

 

2013: i key people dell’identità italiana (stampa) 

La visibilità sulla stampa

 

 2013: le parole più frequenti negli articoli positivi e negativi (stampa)

La visibilità sulla stampa

 

 2013: le parole più frequenti nei post positivi e negativi (web)

La visibilità sulla stampa

 

Share

Sviluppo e identità locale

Potrebbe essere una delle sfide che la società moderna deve vincere per recuperare un equilibrio sostenibile nel suo sviluppo: ancorarlo al territorio riducendo il bisogno del trasferimento di merci, persone, funzioni e servizi.

La sfida è particolarmente intrigante

in Italia il paese dei cento comuni, in realtà degli 8.092 comuni. 5.683 dei quali al di sotto dei cinquemila abitanti. Rappresentano ancora un’Italia “minore” per la popolazione che vi risiede (circa un sesto del totale), ma è quella che contribuisce al carattere inconfondibile del nostro Paese.

Con l'Unione europea

Se, da una parte, l'Unione europea da un paio di decenni promuove e finanzia lo sviluppo locale, dall'altra i risultati sono insoddisfacenti. Per l'incapacità delle Regioni di gestire il processo? In questa sezione cercheremo di capire cosa si può fare per incentivare l'efficacia degli investimenti e sviluppare una forte economia locale.