testata

Il Kaizen della terra

«Noi di Amazon siamo convinti che l’innovazione abbia la forza di cambiare il mondo. La nostra ambizione è quella di diventare l’azienda più attenta al cliente che possa esistere: siamo alla continua ricerca di innovazioni per tutti i nostri clienti. Siamo certi che il massimo contributo che possiamo offrire per il bene della società sia un frutto diretto della nostra attività».

 

Lo shopping online è, di per sé, già molto più ecologico dello shopping tradizionale, meno spostamenti, meno carburante, minor richiesta di infrastrutture, meno inquinamento, meno butimizzazione del territorio. L’efficienza dello shopping online è una “esperienza più verde” dello shopping tradizionale. Un valore che nel tempo sarà destinato a far la differenza,e, infatti, il maggior operatore mondiale di shopping online, Amazon, consapevole di questa atout da giocarsi nella competizione globale, coinvolge costantemente tutto il personale per proporre interventi e comportamenti che possano ridurre il loro impatto ambientale.

 131012 Amazon magazzino.ok

Kaizen della terra

I dipendenti di Amazon lavorano insieme per migliorare le iniziative ambientali ed energetiche. In particolare hanno costituito un gruppo di miglioramento, conosciuto come “Kaizen della terra” (dal termine giapponese “cambio utile al miglioramento”), composto da circa cento persone.

 

In questo gruppo di miglioramento gli impiegati di Amazon, provenienti da reparti diversi, indagano ogni piccolo processo per trovare soluzioni che permettano di ridurre al massimo lo spreco di materiali e che permettano di trovare soluzioni alternative che siano più efficienti.

Il potere dei Kaizen della terra deriva dalla forza delle singole persone che vi prendono parte e che si dedicano al progetto di ridurre il consumo energetico e lo spreco di materiale.

 

I risparmi che derivano da un singolo progetto Kaizen potrebbero non sembrare significanti, ma condivisi nella rete, possono produrre risultati importanti. Ecco,allora, alcuni esempi.

 

Inventario quotidiano

A Milton Keynes (Inghilterra), Gourock (Scozia) e Swansea (Galles).
Amazon riceve un nuovo inventario ogni giorno dai venditori in tutto il mondo. Normalmente l’inventario è consegnato in pacchi che vengono riciclati non appena il prodotto è stato collocato nello scaffale. Nel 2009 un tema dei Kaizen della terra ha iniziato a lavorare con i venditori portandoli a consegnare i prodotti in confezioni riutilizzabili, piuttosto che in confezioni riciclabili, in modo da limitare sprechi e costi per entrambe le parti. Il risultato è che una su 10 delle consegne di inventario nei Fulfillment Centers in UK viene effettuata senza spreco di imballaggi.

 

131012 Amazon libri.2.ok

Illuminazione

A Swansea (Galles).
Amazon ha aperto un nuovo Fulfillment center a Swansea, nel Galles, nel 2007. Durante il processo di pianificazione un team dei Kaizen della terra ha collaborato con il team direttivo in modo da determinare quale fosse il modo più efficiente per l’illuminazione del centro. Per prima cosa è stato deciso di aumentare le dimensioni delle finestre e delle fonti di luce naturale in tutti gli edifici, in modo da migliorare l’entrata della luce naturale. Il team ha inoltre installato anche sensori di movimenti in tutto lo stabilimento in modo che l’illuminazione venisse attivata solo quando necessario. Il risultato è che ora il Fulfillment center usa ogni mese il 40% di Kw/h in meno rispetto a quanto originariamente pianificato.

 

 131012 Amazon libri.ok

 

Riscaldamento e acqua calda

A Glenrothes (Scozia)
Un team dei Kaizen della terra del Fulfillment centre a Glenrothes, Scozia, ha analizzato il tema del riscaldamento e della fornitura di acqua calda nello stabilimento. Il team ha accertato che i riscaldamenti risultavano sempre accesi, anche nei mesi estivi. In aggiunta è stato anche scoperto che i sistemi fornivano acqua calda anche quando non era necessario. Il team ha aggiornato i sistemi in modo tale che il gas e l’elettricità venissero utilizzati solo quando utilizzati. Il risultato è stato che lo stabilimento ha ridotto il consumo di gas ed energia del 90 percento al giorno; una riduzione che in un anno ha portato al risparmio di migliaia di metri cubi di gas e di kw/h.

 

131012 Amazon vestiti.ok

 

Accensione dei neon

A Bad Hersfeld, Germania
Il team Kaizen della terra nel Fulfillment centre di Bad Hersfeld in Germania, hanno constatato che l’area pallet e stoccaggio veniva illuminato molto prima che i primi impiegati iniziassero a lavorare. Collaborando con i tecnici locali, il team ha sviluppato un processo che ha portato all’accensione dei 2.400 neon solo quando i dipendenti fossero al lavoro. I loro sforzi hanno comportato una riduzione nello stabilimento annuale di oltre 10mila kw/h.

 

Riciclaggio degli imballaggi

A Orleans, Francia
Gli amazoniani nel Fulfillment centre di Orleans in Francia, trasferivano tutti i materiali di imballaggio in un singolo contenitore. Un team Kaizen della terra ha rivisto il processo e fatto in modo che venisse applicata la raccolta differenziata e che cartoni e plastica potessero venire riciclati. Il risultato è che ora lo stabilimento ricicla circa il 60 percento dei materiali di imballaggio rivendendoli in Francia.

 

Nastri trasportatori

A Ichikawa, Giappone
Nei Fulfillment centres viene utilizzato un sistema complesso di nastri per spostare gli articoli da spedire al cliente dallo scaffale alla scatola. Un team Kaizen della terra del Fulfillment Center di Ichikawa in Giappone, ha creato un sistema semplice, ma efficiente, per creare una guida che spiegasse agli operatori come spegnere il sistema di nastri trasportatori quando non utilizzati. In questo modo vengono risparmiati circa 20mila kw/h per anno.

 

Disimballaggio e riciclaggio

A Guangzhou, Cina
Gli affiliati nel Fulfillment center di Guangzhou in Cina, ricevono da molti venditori i prodotti per i client Yoyo Amazon. Prima i prodotti venivano trasportati al magazzino, senza il materiale di imballaggio. Un team Kaizen della terra ha rivisto il processo per la differenziazione del materiale di imballaggio, in modo che il materiale potesse essere riciclato. Il risultato è stato che lo stabilimento ora ricicla oltre 8mila chili di materiale di imballaggio all’anno.

 

L'energia elettrica di 33 case

A Lexington, Kentucky
Gli amazoniani nel Fulfillment center a Lexington nel Kentucky, hanno analizzato il lavoro effettuato nell’area grandi dimensioni constatando che un’ampia area non veniva utilizzata durante il weekend ma che la fornitura di energia elettrica rimaneva attiva. Inoltre il tema ha accertato che l’area avesse troppe luci installate, troppe rispetto a quelle necessarie per effettuare il lavoro. Il risultato è stato lo spegnimento immediato di 120 luci, e lo spegnimento di 34 luci nei weekend. Gli sforzi hanno permesso un risparmio annuale di oltre 450mila kw/h all’anno. Il risparmio corrisponde alla fornitura elettrica annuale per ben 33 case nel Kentucky.

 

131012 Amazon ricambi.ok

 

Ancora sui nastri trasportatori

A Coffeyville, Kansas
Nel Fulfimment center di Coffeyville nel Kansas, vi è un sistema di nastri trasportatori che vengono utilizzati per il processo di imballaggio e spedizione. Prima i nastri trasportatori erano sempre accessi quando lo stabilimento era aperto. Un team Kaizen della terra ha determinato che l’installazione di timer per i nastri traportatori potesse spegnerli automaticamente quando non venivano utilizzati. Il risultato è che lo stabilimento ora usa il 30% di kw/h in meno rispetto a prima.

 

Pallet doppi

A Hebron Campbellsville (Kentucky) e Allentown (Pennsylvania)
Prima, quando Amazon trasferiva i prodotti dai Fulfillment center automatizzati più grandi ai centri di distribuzione più piccoli, venivano spediti in pallet caricati direttamente sui camion. Dato che i centri di distribuzione non avevano muletti, non potevano scaricare i doppi pallet. In seguito ad un’analisi effettuata dal team Kaizen della terra, Amazon ha comprato dei muletti per i centri di distribuzione permettendo così la ricezione anche di pallet doppi. Ora i camion possono essere caricati il doppio, risparmiano 1,8 milioni di km di trasporto ed oltre 700mila litri di carburante.

 

Illuminazione ad alta densità

Amazon sta per adottare nei propri Fulfillment center l’illuminazione ad alta intensità T5/T8. Questo tipo di illuminazione produce il 50% di lumen per watt in più della normale illuminazione industrial. Nel corso del 2007 l’aver adottato, nel fulfillment center di Seattle dell’illuminazione T5 ha comportato una riduzione del 50 per cento dei consumi energetici con una riduzione energetica da 13.800 kw/h a 6.600 kw/h.

 

Ridurre i rifiuti

Fin dal 2007 Amazon ha compiuto passi importanti nella riduzione del materiale di imballaggio introducendo altre tipologie di materiale di imballaggio che non solo proteggessero i prodotti nel processo di spedizione e consegna ma fossero anche riciclabile. Amazon ha sviluppato un programma che determina le “dimensioni ideali” del pacco per qualsiasi articolo da spedire al cliente, con indicazione delle dimensioni e del peso. Il numero delle consegne effettuato in pacchi non appropriati è diminuito drasticamente, con la conseguente riduzione significativa sia del materiale di imballaggio che dei costi di trasporto.

 

Nel 2008 Amazon ha inviato pacchi di grandi dimensioni senza imballaggio aggiuntivo riducendo ancora lo spreco di materiale di imballaggio ed i costi di trasporto.

 

Nel 2009 Amazon ha lanciato un programma di feedback sull’imballaggio che permette ai clienti di esprimere il proprio parere sugli imballaggi degli ordini Amazon.it e di caricare le immagini dei propri pacchi. Il loro feedback viene utilizzato per migliorare l’imballaggio Amazon.


Imballaggio che rispetta l’ambiente

La maggior parte degli ordini Amazon.it vengono consegnati in imballaggi prodotto con 100 percento di materiale riciclabile. Una volta utilizzati, infatti, questi imballaggi possono essere riciclati al 100 percento come materiale cartaceo. I cuscini d’aria, utilizzati a volte per la spedizione di articoli Amazon, sono riciclabili al 100 percento e non sono tossici. Se un cliente non ha la necessità di riutilizzare questi cuscini o non ha la possibilità di riciclarli, i cuscini possono essere sgonfiati e messi da parte. I cuscini d’aria sgonfiati occupano l’1 percento dello spazio del proprio volume quando gonfi.

 

«In Amazon cerchiamo costantemente possibilità e modi per ridurre il nostro impatto ambientale».

 

Fonti

Amazon

 

 

Share

Ofe4.2-buonenotizie

Un nuovo modello di sviluppo

Ci piace la società

nella quale viviamo? Ha raggiunto un suo equilibrio? E' la migliore delle possibili?

Tre domande, retoriche, che hanno un'unica risposta "no". 

 

Probabilmente è la migliore

delle società che hanno abitato il pianeta; ma, certamente ci sono tanti passi in avanti da fare. Sostenibilità, limiti delle risorse, inquinamento, dipendenza alla sviluppo continuo, dispersione energetica, rumore, stress.

 

La lista dei miglioramenti

potrebbe continuare. Ma c'è un passaggio fondamentale, capire se oltre alla società dei consumi è possibile garantire l'accesso alla popolazione mondiale dei frutti del progresso tecnologico, senza far collassare il pianeta.